Ravenna

Ravenna nell’itinerario Le vie di Dante ottiene il Best in Travel - premio sostenibilità di Lonely Planet
 

Lonely Planet  ha stilato anche per il 2021 la classifica del premio mondiale Best in Travel 2021, classifica che non si limita a registrare delle tendenze, ma invita i viaggiatori a visitare dei luoghi unici e viene rilanciata a livello globale, sui media e sul sito www.lonelyplanet.com  e www.lonelyplanetitalia.it e in altre cinque lingue.

Quest'anno grazie a Le vie di Dante, progetto APT Servizi Regione Emilia Romagna e Toscana Promozione Turistica, Ravenna è stata premiata con il prestigioso riconoscimento Best in Travel – premio sostenibilità.

Lonely Planet visita annualmente centinaia di luoghi nel pianeta, per individuare i consigli di viaggio più aggiornati grazie anche all'attività di autori, redattori e influencer. Il loro responso svela i posti e le mete da visitare e dove scoprire un nuovo modo di fare turismo.

Le Vie di Dante e la città di Ravennatappa fondamentale del percorso, sono rientrate nella categoria premio sotenibilità.

“Un riconoscimento di livello mondiale, in un momento storico complesso, in particolare per il settore turistico – dichiarano il sindaco Michele de Pascale e l'assessore al Turismo del Comune  di Ravenna Giacomo Costantini – un premio che riconosce la cifra del lavoro svolto di concertazione tra Ravenna e le località lungo la via fino a Firenze, nell'anno di inizio delle celebrazioni dedicate al Sommo Poeta. Ravenna si afferma così a livello nazionale e internazionale come meta di un turismo di qualità e sostenibile“.

Le Vie di Dante rappresentano un percorso storico e un progetto interregionale di accoglienza turistica, tra le tipicità del territorio e un'offerta di qualità. Un viaggio caratterizzato da un ritmo slow, che ripercorre il possibile viaggio di Dante da Firenze a Ravenna, attraversando l'appennino tosco-romagnolo, tra cultura e natura.

Il viaggio del Sommo Poeta che, esiliato dalla sua Firenze, a Ravenna ha trovato accoglienza e ispirazione. Trascorrendo gli ultimi anni della sua vita e ultimando la sua opera nella nostra città, amandone i luoghi come la pineta di Classe, citata nel Purgatorio XXVIII “La divina foresta spessa e viva” e descritta come il Paradiso Terrestre.

Il riconoscimento arriva nell’anno di apertura delle celebrazioni dantesche; la città di Ravenna, infatti, quest’anno ha inaugurato le celebrazioni del settimo centenario dalla morte di Dante, il 5 settembre scorso, alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, con la riapertura della tomba del Sommo Poeta dopo i lavori di restauro. Nonostante la particolare situazione che ci troviamo a vivere in questo periodo, rispettando tutte le norme di sicurezza e prevenzione, il Comune di Ravenna e i tanti soggetti coinvolti nelle celebrazioni dantesche hanno scelto di continuare ad omaggiare la figura di Dante, sia attraverso i luoghi della cultura che ospitano le mostre, con il virtual tour della mostra dedicata al maestro della fotografia Paolo Roversi al MAR – Museo d’Arte della città di Ravenna, sia utilizzando le piattaforme on line.

Un omaggio particolare sono La Luce delle Parole, le installazioni luminose dedicate alla Divina Commedia, che ci accompagneranno nell’atmosfera natalizia lungo le vie del centro storico di Ravenna.

Confermato l’appuntamento al tramonto, L’ora che volge il disio, per leggere e ascoltare la Divina Commedia, l’iniziativa della lettura perpetua della Divina Commedia davanti alla tomba di Dante, in streaming su www.vivadante.it e sulla pagina facebook Ravenna Cultura.

Rimodulate in versione streaming le Conversazioni Dantesche, che da tempo si svolgono in collaborazione con il Dipartimento di Beni culturali dell'Università di Bologna, campus di Ravenna, con la partecipazione di studiosi di caratura internazionale. L’edizione 2020, dopo gli eventi di ottobre dedicati a “Contagio e Contaminazione” si arricchisce del ciclo di conferenze Sguardi sulla moda al tempo di Dante, info su www.vivadante.it

On line anche le Letture Classensi arrivate alla cinquantesima edizione, a cura del Comune di Ravenna e dell’Istituzione Biblioteca Classense. In occasione del VII centenario si propone un approfondimento che guarda alla presenza dei maggiori studiosi, poeti, artisti ed intellettuali convenuti da tutto il mondo a Ravenna nel nome di Dante; sempre su vivadante.it/ e su facebook.com/RavennaperDante

Tanti gli appuntamenti di visita guidata, in sicurezza, ai luoghi danteschi di Dante Experience, info e prenotazioni su www.ravennaexperience.it

 

Registrazione newsletter

Iscriviti per ricevere la nostra newsletter