Citta' gluten free

Le città più gluten-free d’Italia secondo Holidu

Un recente studio afferma che il numero di persone affette da celiachia in Italia è in aumento e le regioni più abitate da celiaci sono la Lombardia, il Lazio e la Campania. Oggi la maggior parte dei supermercati ha da offrire molte opzioni senza glutine, anche se diventa decisamente più difficile la scelta, quando si va a cena o a pranzo fuori. Specialmente quando si viaggia e, si è lontani dalle proprie abitudini alimentari, può essere complicato orientarsi. Ecco perché Holidu, il motore di ricerca per case vacanza, ha deciso di stilare la classifica delle città più gluten-free d’Italia e d’Europa, con qualche consiglio culinario, cercando così di aiutare tutti coloro che hanno un’intolleranza al glutine, ma non vogliono rinunciare al gusto anche in vacanza. Per ogni città è presente anche il prezzo in media per soggiornare in casa vacanza e gli stabilimenti con opzioni senza glutine sono stati ricavati dal sito TripAdvisor. 

Le città più gluten-free d’Italia:

1. Firenze: 13.1 ristoranti gluten-free / 10mila abitanti - 122.7€

Al primo posto della classifica si trova Firenze, con quasi 500 ristoranti ad offrire opzioni senza glutine. La città di Dante sembra quindi molto all’avanguardia per quanto riguarda alimentazioni speciali ed è sicuramente un bel sollievo date le tante prelibatezze toscane. A chi ad esempio voglia godersi una bella schiacciata alla fiorentina questo carnevale, rigorosamente senza glutine, non resta che l’imbarazzo della scelta. 
Consigli di Holidu: Se si è alla ricerca di un forno in pieno centro, a soli 300 m dagli Uffizi si trova Starbene Gold, un vero e proprio paradiso di prelibatezze senza glutine! Si tratta di una catena, presente tra nord e centro Italia, in cui prodotti fatti a mano, freschi e di qualità, sia salati che dolci, vengono offerti ai tanti golosi in cerca di uno spuntino delizioso e senza glutine! Tra una pizza e una ciambella, il tempo passerà velocemente a Firenze. Chi, invece, desidera trovare un bel posticino per pranzo o cena, il Ristorante Sant’Ambrogio, in zona Santa Croce, potrebbe cascare a pennello. Piatti tipici della tradizione toscana con un tocco di modernità e possibilità di primi piatti senza glutine...davvero gustosissimi! Prezzo in casa vacanza: 122,7€ / notte in media.

2. Venezia: 10 ristoranti gluten-free / 10mila abitanti - 150,9€
Medaglia d’argento per Venezia, che si aggiudica il secondo posto con 10 ristoranti con opzioni senza glutine ogni 10mila abitanti. La bellezza dei canali farà da sfondo perfetto per gustare un dolce tipico, mentre si scattano foto ricordo. Si avvicina anche il periodo di carnevale e quale luogo migliore di Venezia per degustare chiacchiere, castagnole e frittelle senza glutine per l’occasione? Fortunatamente, la città sembra ben equipaggiata, con 260 ristoranti a disposizione.
Consigli di Holidu: A soli 5 minuti a piedi da Piazza San Marco, si trova il ristorante Al Giardinetto da Severino. Consigliato anche dall’Associazione italiana Celiachia (AiC), il ristorante offre un intero menù per tutti gli ospiti celiaci, con piatti freschi e gustosi. E’ tempo di fermarsi per un bello spaghetto alle vongole! Chi ha detto che non ci si può godere un piatto etnico senza glutine? Al ristorante Frary’s la cucina mediorientale incontra la tradizione veneziana in un connubio davvero delizioso! Tra piatti vegani, vegetariani, senza glutine e halal, questo ristorante è davvero da non perdere per sapori decisi e inusuali. Prezzo in casa vacanza: 150,9€ / notte in media.

3. Siracusa: 8.7 ristoranti gluten-free / 10mila abitanti - 77,5€

Chiude il podio Siracusa, che si aggiudica una bella medaglia di bronzo con l’8,7% di ristoranti e caffè con opzioni senza glutine. Si può quindi tirare un sospiro di sollievo, specialmente per gli amanti della cucina siciliana: tra cannoli, arancine e cassate alla siracusana, secondo tradizione, ci si potrà godere un soggiorno pieno di prelibatezze senza glutine.
Consigli di Holidu: Per una colazione siciliana o un aperitivo gluten free, Rizzo 3R sarà sicuramente all’altezza di tutti i suoi ospiti, data la vasta offerta di salato e dolce! Dopo essersi rimpinzati, perchè non incamminarsi verso il bellissimo Duomo? Dista soli 15 minuti a piedi. E’ possibile godersi un pranzo gluten free dall'Enoteca A Putia - Delle cose buone, a soli 250 m dalla costa. Questo ristorante non solo buonissimo, ma anche con bellissimi interni, offre una grande scelta e un ottimo rapporto qualità prezzo anche per le opzioni senza glutine. Basta fermarsi qui e gustare una prelibata pasta alla norma con un calice di vino! Prezzo in casa vacanza: 77,5€ / notte in media.

4. Bergamo: 6.6 ristoranti senza glutine / 10mila abitanti - 80€
Dalla Sicilia, ci spostiamo verso la Lombardia per la quarta classificata, a Bergamo per l’esattezza. Qui, quasi 7 ristoranti ogni 10mila persone offrono opzioni senza glutine e, tra le specialità culinarie bergamasche, non può mancare certo l’alimento gluten-free per eccellenza: la deliziosa polenta, sempre una valida alternativa per i celiaci.
Consigli di Holidu: Nell’area di Malpensata, poco distante dal centro di Bergamo, si trova un ristorante che già dal nome è tutto un programma: Pasta&Basta. Per chi è appassionato di buoni primi piatti, con vasta scelta tra grano saraceno e farina di mais, questo ristorante è davvero il top! Da non farsi scappare la loro gustosissima pasta alla norma. Se si cerca un posticino confortevole e casual, la Pizzeria Ristorante Byron è il posto giusto. Un intero menù tra pizza e primi piatti completamente senza glutine a portata di mano e tanta scelta anche per chi fosse intollerante al lattosio o al lievito. Meglio di così non ce n’è! Prezzo in casa vacanza: 80€ / notte in media.

5. Cagliari: 6.4 ristoranti gluten-free / 10mila abitanti - 81,7€

Il capoluogo sardo si aggiudica il quinto posto in classifica con quasi 100 ristoranti che offrono opzioni senza glutine per un totale di 6.4 ristoranti ogni 10mila abitanti. Per tutti gli amanti della cucina sarda sarà un sollievo! Non solo pesce freschissimo quindi, ma anche i deliziosi malloreddus e la fregola senza glutine sono un must.
Consigli di Holidu: Poco distante dall’Orto botanico, dall’Anfiteatro romano e da altri resti di domus romane, si trova Man.Gia, pizzeria e ristorante 100% senza glutine. Come si può leggere dal sito, questo posto è nato “dall’amore” in quanto la moglie del proprietario è celiaca. Ecco dunque una vasta scelta tra pizze, primi piatti e birra senza glutine! La sera è possibile comprare anche il pane. Se si è alla ricerca di uno spuntino, che si tratti di gelato, brioche o cassata siciliana, la Gelateria Peter Pan è il posto giusto. L’unica difficoltà sarà decidere cosa ordinare, tra cioccolato, fragola e nocciola. E’ possibile smaltire le calorie di troppo facendo una bella passeggiata sul lungomare. Prezzo in casa vacanza: 87,1€ / notte in media.

6. Verona: 5.9 ristoranti gluten-free / 10mila abitanti - 122€

La città dell’amore per eccellenza, Verona, si trova al sesto posto con quasi 6 ristoranti con opzioni senza glutine ogni 10mila abitanti. Ecco quindi la seconda veneta in classifica, conosciuta per i suoi vini eccezionali, tra cui l’Amarone, e per le sue dolci specialità culinarie, tra queste il Pandoro, anche in versione gluten-free!
Consigli di Holidu: Per iniziare il proprio soggiorno a Verona col piede giusto, ci vuole una bella colazione senza glutine e questo è possibile nella Pasticceria Bacio di cioccolato. Tra focacce, pasticcini, brioche e torte sarà davvero dura restare a dieta...a solo un quarto d’ora di autobus dalla romanticissima Arena di Verona. Chi fosse indeciso su dove andare per una cena originale, chic e a due passi dal centro, potrebbe sicuramente valutare il Ristorante Flora una validissima opzione. Con cibo 100% vegano, senza lattosio o glutine, questo ristorante assicura ad ogni ospite con esigenze particolari e non di essere coccolato dall’inizio alla fine. Prezzo in casa vacanza: 122€ / notte in media.

7. Milano: 5.7 ristoranti gluten-free / 10mila abitanti - 136,3€
La capitale della moda italiana, Milano, si ferma al settimo posto con 5.7 ristoranti ogni 10mila abitanti, nonostante la presenza di quasi 800 ristoranti con opzioni gluten-free. Fortunatamente per goderci un bel risotto alla milanese, non dobbiamo preoccuparci del glutine (a meno che non ci siano contaminazioni esterne), servono invece i consigli giusti su dove potersi gustare il panettone o la cotoletta! 
Consigli di Holidu: A soli 15 minuti a piedi dalla stazione centrale, si trova la Pasticceria Navotti, il paradiso del gluten-free a Milano. Qui è possibile godersi una colazione da re, grazie alla vastissima scelta fra dolce e salato, tutta rigorosamente senza glutine e spesso anche senza lattosio. Per un pranzo o una cena deliziosa in un ambiente casual con bE bOp si andrà a colpo sicuro! Un intero menu con opzioni senza glutine e vegetariane è consultabile già sul sito, gli chef frequentano, inoltre, continui corsi di aggiornamento, che garantiscono la massima attenzione agli ingredienti usati e un gusto raffinato ai piatti. Prezzo in casa vacanza: 136,3€ / notte in media.

8. Rimini: 5.7 ristoranti gluten-free / 10mila abitanti - 101,6€
Rimini, sulla riviera romagnola, si ferma all’ottava posizione con 5.7 ristoranti ogni 10mila abitanti e un totale di 85 ristoranti che offrono opzioni senza glutine. Vita notturna, mare e buon cibo sono solo alcune delle tante bellezze della città e cosa c’è di meglio di fare una passeggiata sul mare con una bella piadina romagnola con tanto di certificazione IGP ma...gluten-free?
Consigli di Holidu: Proprio chi ama la cucina italiana, e specialmente quella romagnola tradizionale, non può non fermarsi all’Osteria e Pizzeria Biagio. Dalla spiaggia si percorre via Tripoli per venti minuti per trovarsi in un vero paradiso, dove pizze, piade, dolci e tanto altro vengono preparati con farina macinata a pietra, farro, integrale, canapa, senza glutine e anche ai 10 cereali. Per non rinunciare al gusto senza glutine, anche quando si tratta di dolci, pane o pasta fresca, da gustare in spiaggia o in casa vacanza, il laboratorio artigianale e senza glutine Tradizioni di famiglia è davvero una chicca da non perdere. Prezzo in casa vacanza: 101,6€ / notte in media.

9. Salerno: 5.4 ristoranti gluten-free / 10mila ristoranti - 85€
Anche la Campania entra nella Top10 con Salerno, che raggiunge i 5.4 ristoranti ogni 10mila abitanti, con un totale di 72 ristoranti ad offrire opzioni senza glutine. Anche in questo caso si tratta di una città sul mare e di uno dei luoghi perfetti dove assaggiare l’oro bianco, la deliziosa mozzarella di bufala campana Dop, o dolci prelibati come la tradizionale scazzetta del Cardinale o il babà.
Consigli di Holidu: Uno spuntino veloce, a pochi passi dalla stazione centrale e dal mare... detto, fatto! Da Arienzo senza glutine, attività nata dall’amore di un padre per la figlia celiaca, è possibile trovare una soluzione per tutti i gusti. Bignè, cassate, pizze, freselle e molto altro ancora, completamente senza glutine...ma con tanta passione. Un pranzo o una cena a base di pizza e d’obbligo in Campania, e nella Pizzeria Salerno centro si può andare a colpo sicuro. Pizze classiche e gourmet, fatte con maestria e attenzione a tutte le esigenze, con ingredienti genuini e a km zero. Per i celiaci c’è un impasto speciale, il “gluti NO” del Molino di Quaglia. Prezzo in casa vacanza: 85€ / notte in media.

10. Bologna: 4.8 ristoranti gluten-free / 10mila abitanti - 101€

Il capoluogo emiliano chiude la classifica con 4.8 ristoranti ogni 10mila abitanti e un totale di 186 ristoranti con opzioni gluten-free. Quando si dice Bologna, si pensa subito alla pasta fresca senza rivali: tagliatelle, lasagne, tortellini e chi più ne ha più ne metta! Ancora più interessante sarebbe poter godere di questi piatti tradizionali senza glutine...ma dove?
Consigli di Holidu: Un laboratorio artigianale specializzato nello street food e 100% senza glutine, questo è Aldina gluten free. I proprietari, due fratelli sardi, dopo essersi destreggiati con pizza e piadine per anni, hanno scoperto di essere sensibili al glutine...e così hanno cominciato a sperimentare in cucina, tra piadine, crescioni e dolci. Nel centro storico di Bologna, presso la Corte Isolani, si nasconde una perla nascosta della città: il ristorante La Capriata, accreditato AiC, con tutti i piatti rigorosamente gluten-free. Porzioni generose e tanto gusto anche quando si tratta del tradizionalissimo tortellino...senza glutine ma pur sempre impeccabile. Prezzo in casa vacanza: 101€ / notte in media.

Posizioni dalla 11 alla 20
All’11esima posizione, poco fuori dalla Top10, si trova Vicenza con 51 ristoranti, segue Roma, che con 1304 ristoranti gluten-free, raggiunge solo i 4,5 ristoranti ogni 10mila abitanti. Al 13esimo posto Perugia, con soli 72 ristoranti, e a seguire Catania con 118 ristoranti gluten-free. Al 15esimo posto Trento, con 44 ristoranti, che le valgono 3,7 ristoranti ogni 10mila abitanti, segue Monza con 46 ristoranti. Alla 17esima e 18esima posizione Padova e Parma, rispettivamente con 78 e 71 ristoranti con opzioni senza glutine, in totale. Chiudono la Top20 Torino, con 3.6 ristoranti ogni 10mila abitanti e un totale di 320 ristoranti gluten-free e Pescara, con 3.4 ristoranti ogni 10mila abitanti. Incredibilmente fuori dalla Top20 Napoli (2,6 ristoranti / 10mila abitanti), Palermo (2,3 ristoranti / 10mila abitanti) e Messina (1,8 ristoranti / 10mila abitanti).

La champions’ league europea
Il Portogallo e il Regno Unito dominano la Top10 europea, con ben 4 destinazioni per ciascuno dei due paesi. La medaglia d’oro europea se l’aggiudica, infatti, la cittadina portoghese di Gondomar, sorprendendo con 77,6 ristoranti con opzioni gluten-free ogni 10mila abitanti. Al secondo posto, sempre in Portogallo, troviamo Matosinhos, con 75,5 ristoranti ogni 10mila abitanti. A chiudere il podio la Francia con Vitry-sur-Seine (61,1 ristoranti / 10mila abitanti). Subito dopo la Top3, si torna in Portogallo con Cascais (19,8 / 10mila abitanti). Al quinto e sesto posto una inglese e una scozzese: York con 17,6 ristoranti ogni 10mila abitanti e Edimburgo con 14,5. Al settimo posto si torna in Portogallo, con Funchal (14,3 ristoranti / 10mila abitanti), mentre all’ottavo posto spunta l’unica italiana in classifica: Firenze. Chiudono la Top10 la capitale irlandese, Dublino, con 12,5 ristoranti con opzioni senza glutine ogni 10mila abitanti e Brighton nel Regno Unito, con 11,7. 

Sentirsi a casa anche in vacanza, quando si tratta di buon cibo senza glutine
Come si è visto può essere difficile trovare il ristorante giusto per degustare le specialità culinarie locali senza glutine. "Quando si viaggia il cibo è una parte importante del soggiorno, specialmente per noi italiani" afferma Elena Paolo, portavoce di Holidu "e per chi ha intolleranze o allergie alimentari, come la celiachia, oltre ad andare nei tanti ristoranti con opzioni senza glutine, può essere una bella idea preparare il pranzo o la cena tutti insieme, nella propria casa vacanza ad esempio".

Metodologia
La classifica è stata ricavata a gennaio 2019 estrapolando i dati dal sito di TripAdvisor e considerando tutti i tipi di stabilimenti (ristoranti, bar, caffé etc..), che offrissero opzioni senza glutine nelle città europee prese in considerazione. Sono state ricercate città con più di 30.000 abitanti e la densità di ristoranti è stata ricavata facendo il rapporto tra il numero dei ristoranti e gli abitanti. Il prezzo per notte è stato ricavato dal database di Holidu.

 

 

Registrazione newsletter

Iscriviti per ricevere la nostra newsletter