Banco alimentare

Invernizzi al fianco di Banco Alimentare con ‘Uniti c’è più bontà’

per 700 mila pasti a chi si trova in difficoltà

L’iniziativa solidale in programma fino a dicembre 2021 prende il via con il supporto economico per la distribuzione di 150 mila pasti da parte dell’azienda. I consumatori avranno la possibilità di contribuire al raggiungimento dell’obiettivo finale acquistando i prodotti della linea Invernizzi Mozarì ed Invernizzina.

 


Invernizzi – Dal 1908
, storico marchio italiano nato grazie all’iniziativa di Giovanni Invernizzi e dal 2003 parte di Lactalis Italia, sostiene il Banco Alimentare con l’iniziativa solidale ‘Uniti c’è più bontà’. L’obiettivo è donare alle strutture caritative che assistono tante famiglie e persone in difficoltà oltre 700 mila pasti entro dicembre 2021, partendo dai 150 mila già donati dall’azienda al lancio dell’iniziativa. Il consumatore sarà chiamato a dare il proprio contributo acquistando i prodotti Invernizzi coinvolti, Mozarì e Invernizzina. 

Il progetto sarà veicolato ai consumatori attraverso diversi canali: con un bollino sul pack dei prodotti e un invito ad acquistarli per raggiungere l’obiettivo comune dei pasti da distribuire; locandine e segnaprezzo nei punti vendita che aumentino la visibilità dell’operazione; sul sito www.invernizziformaggi.it con un contatore che metta in evidenza il numero di pasti donati e quelli mancanti al raggiungimento dell’obiettivo comune. Su tutti i pack dei prodotti coinvolti sarà inoltre presente un QR code che rimanda alla pagina web dell’operazione. 

“Crediamo molto in questa collaborazione perché è solo insieme che si raggiungono i risultati più grandi, soprattutto in un momento storico complicato come quello che stiamo vivendo da un anno a questa parte”, ha dichiarato Mauro Frantellizzi, direttore Marketing Invernizzi. “Abbiamo deciso di sostenere il Banco Alimentare perché ci accomunano i valori della condivisione e dell’attenzione al bisogno, che vogliamo sostanziare supportando concretamente le strutture caritative partner del Banco Alimentare. Da oggi vogliamo che la fiducia dimostrata dai nostri consumatori ogni giorno da oltre cento anni dia un piccolo ma importante sostegno a chi è meno fortunato”, ha concluso Frantellizzi. 

“Questa importante iniziativa conferma la grande sensibilità di aziende come Invernizzi, afferma Giovanni Bruno, presidente della Fondazione Banco Alimentare Onlus. “Il loro contributo ci permetterà infatti di portare un aiuto a molte famiglie che, in questo periodo particolarmente complicato, versano in situazione di difficoltà e si rivolgono alle strutture caritative sul territorio. La collaborazione tra profit, no profit e consumatori è fondamentale per incrementare il sostegno a chi ha bisogno”. 

‘Uniti c’è più bontà’ di Invernizzi rappresenta soltanto l’ultima iniziativa solidale messa in campo dai marchi di Lactalis Italia. Lactalis Italia collabora infatti con Banco Alimentare da oltre 18 anni, e solo negli ultimi due anni sono stati donati oltre 160 mila kilogrammi di prodotto. Ma c’è di più, Lactalis Italia da ben 3 anni partecipa attivamente alla giornata nazionale della colletta alimentare come partner logistico, mettendo a disposizione furgoni e volontari. Segno di una collaborazione duratura e nel segno dell’aiuto al territorio.

 

Registrazione newsletter

Iscriviti per ricevere la nostra newsletter