Alta Val Badia

ESTATE IN ALTA BADIA: È SEMPRE PIÙ BICI

Novità 2019: il Dolomites Bike Day diventa il bike day più grande d’Europa, con il nuovo percorso allungato, che permette di pedalare su 108 km, chiusi al traffico motorizzato.

 

Anche quest’anno i numerosi appuntamenti, dedicati agli appassionati ciclisti, promettono grandi emozioni nel cuore delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO. Da non perdere la Maratona dles Dolomites – Enel, il Dolomites Bike Day e il Sellaronda Bike Day. E per chi fosse meno allenato c’è l’E-Bike Sharing, che dà la possibilità di godersi il panorama dolomitico in sella ad una bici con pedalata assistita.

 

Negli ultimi anni l’Alta Badia è diventata il punto di riferimento per il ciclista più esigente. La località è, infatti, situata al centro delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO ed è dunque il punto di partenza ideale per ogni bike tour sui passi dolomitici, tutti raggiungibili direttamente in bici. La passione per la bici contraddistingue, l’Alta Badia, che è il palcoscenico perfetto per vivere spettacolari momenti sulle due ruote. Il territorio è costellato da affascinanti percorsi di ogni livello di difficoltà per ciclisti su strada e appassionati di mountain bike. È proprio sui passi dolomitici, che nel 1987 è nata la regina delle Granfondo, la MARATONA DLES DOLOMITES-ENEL. L’evento raduna ogni anno 9.000 ciclisti e conta oltre 30.000 richieste di partecipazione da tutto il mondo. La 33° edizione avrà luogo domenica 7 luglio, all’insegna di “duman”, domani in ladino. Questo è, infatti, il tema scelto quest’anno per connotare la corsa e stimolare nei partecipanti una riflessione che vada oltre il semplice pedalare. Pensare al domani è un invito a porsi delle domande sul futuro del pianeta a partire da noi stessi, da quello che possiamo fare come individui e come collettività per rallentare il consumo scellerato delle risorse che Madre Terra ci elargisce da millenni con tanta generosità. E ‘se del doman non v’è certezza’, come canta Lorenzo il Magnifico nella Canzona di Bacco, porsi qualche domanda sul nostro futuro è più che lecito, anzi necessario.

I protagonisti indiscussi della Maratona dles Dolomites – Enel sono, come ormai di consueto, i Passi Dolomitici: Campolongo, Sella, Pordoi, Gardena, Giau, Falzarego e Valparola. Rimangono invariati i tre percorsi, chiusi al traffico: la Maratona vera e propria è di 138 km con 4230 m di dislivello, il percorso Medio è di 106 km con 3130 m di dislivello e il percorso Sella Ronda, che è di 55 km con 1780 m di dislivello. Per chi non è stato estratto e volesse partecipare c’è un’ultima opportunità: acquistare online una delle 193 iscrizioni di beneficenza. Queste sono suddivise in Gold a 250€, Platinum a 500€ e Crystal a 1.500€ e acquistabili sul sito ufficiale dell’evento, il 28 marzo a partire dalle ore 18.00. www.maratona.it. 

 

NOVITÁ 2019: IL DOLOMITES BIKE DAY DEL 16 GIUGNO DIVENTA IL PIÙ GRANDE BIKE DAY D’EUROPA CON I SUOI 108 KM DI LUNGHEZZA

Per chi non potesse partecipare alla tanto ambita Maratona dles Dolomites-Enel, nel mese di giugno si svolgono il Dolomites Bike Day e il Sellaronda Bike Day, due eventi ciclistici, non competitivi e accessibili a tutti, senza iscrizione. I due percorsi si snodano infatti sul tracciato della Maratona dles Dolomites-Enel, e su altri percorsi leggendari, rigorosamente chiusi al traffico motorizzato.

Il DOLOMITES BIKE DAY si svolge per la terza volta, domenica 16 giugno sui passi Dolomitici Campolongo, Falzarego, Valparola e, da quest’anno anche Fedaia e Pordoi, scenari delle epiche imprese che hanno fatto la storia del ciclismo. Questa edizione presenta un’importante novità, grazie all’allungamento del percorso, che arriva complessivamente a 108 km. Si parte dall’Alta Badia, con la possibilità di scegliere liberamente il percorso che più si addice alla propria preparazione. Il tour tradizionale del Dolomites Bike Day segue la direzione Passo Campolongo fino ad Arabba, per poi proseguire verso il Passo Falzarego e successivamente il Passo Valparola, prima di raggiungere nuovamente i paesi di La Villa e Corvara. La novità di quest’anno è il nuovo anello che parte da Arabba e che comprende i mitici Passi Fedaia e Pordoi, passando per Canazei e Rocca Pietore. Sarà possibile scegliere i versanti da affrontare, per i più audaci la salita del Fedaia da Malga Ciapela, sarà il sfida più impegnativa della giornata. Il senso contrario invece, con la salita del Pordoi da Arabba e del Fedaia da Canazei è più semplice e adatto a ciclisti meno allenati.

Le strade sono chiuse al traffico dalle ore 09.30 alle 15.00. L’evento non ha alcuno spirito agonistico e non e pertanto necessaria l’iscrizione. Non è previsto un senso di marcia consigliato, si raccomanda pertanto di prestare attenzione e di mantenere la parte destra della strada.

 

SELLARONDA BIKE DAY: IL GIRO DEI QUATTRO PASSI, IN PROGRAMMA PER IL 22 GIUGNO

Sabato 22 giugno è la volta dell’ormai tradizionale SELLARONDA BIKE DAY, che prevede la chiusura al traffico dei passi attorno al Gruppo del Sella. Gli amanti delle due ruote potranno partecipare alla quattordicesima edizione dell’evento non competitivo dalle ore 8.30 alle ore 15.30. www.sellarondabikeday.com. 

BIKE GUIDED TOURS: ESCURSIONI DI GRUPPO IN PROGRAMMA DA MAGGIO A LUGLIO

Nei mesi di maggio, giugno e luglio l’Alta Badia ripropone i Bike Guided Tours. Ogni lunedì, mercoledì e venerdì, è possibile pedalare alla scoperta del giro del Sella, della Marmolada e di altri famosi percorsi dolomitici, accompagnati da esperte guide locali. Ogni giorno vengono proposte due gite di due livelli differenti: “tour” per esperti e “hobby” per ciclisti intermedi. Le uscite permettono di raggiungere, con le guide e in totale tranquillità, i luoghi ed i passi più iconici delle Dolomiti e che hanno fatto la storia del Giro d’Italia. Le escursioni a 28,00€ sono prenotabili presso gli uffici turistici dell’Alta Badia. 

L’E-BIKE SHARING. GITE CON LE E-BIKE A 2000M

Grazie all’E-Bike Sharing è possibile pedalare in tutta comodità da un posto all’altro, raggiungendo i punti più panoramici della zona ed i tre parchi a contatto con la natura all’interno dell’Area Movimënt. È, inoltre importante sottolineare, che le biciclette sono elettriche, quindi si può pedalare con minore fatica, grazie alla pedalata assistita. L’attività all’aria aperta è dunque adatta anche ad un pubblico meno sportivo, che vuole semplicemente godersi il panorama dolomitico sulle due ruote. Le stazioni dove ritirare o consegnare le bici sono ubicate presso le stazioni a monte del Col Alto, Piz La Ila e Piz Sorega. È possibile noleggiare e-bike di ultima generazione anche presso i numerosi negozi sportivi e noleggi della zona. 

 

L’ALTA BADIA È ALL ROAD: I NUOVI PERCORSI BIKE BEATS MOVIMËNT E LA SELLARONDA IN MTB

L’Alta Badia è ideale anche per gli appassionati delle mountain bike, con ampi percorsi sterrati incastonati in una vegetazione dai mille colori. Per gli amanti dell’enduro, del freeride e del touring la località offre un’ampia scelta su sentieri di varie difficoltà.

Per i più avventurosi, amanti dell’adrenalina, ci sono i Bike Beats Movimënt, percorsi in discesa, dedicati alle due ruote. Si tratta di circuiti Country Flow, quindi trails scorrevoli, con paraboliche di contenimento e salti di diversa difficoltà. Quest’anno l’offerta viene ampliata e dunque i percorsi saranno percorribili in mountain bike oppure in e-bike, non solo in zona Piz Sorega, ma anche al Pralongiá, dove verrà realizzato un nuovo trail.

L’Alta Badia è inoltre il punto di partenza ideale per la Sellaronda in MTB. La possibilità di portare le bici sugli impianti di risalita, permette di andare in quota senza fare fatica, per poi cimentarsi in discese mozzafiato e single trails dedicati alle MTB. Il giro è percorribile in senso orario e in senso antiorario e si consiglia di eseguirlo con un’esperta guida di mountain-bike. 

BIKE FRIENDLY: LA VACANZA A MISURA DI CICLISTA

Per l’estate, l’offerta turistica per i ciclisti dell’Alta Badia www.altabadia.org/bike si chiama Bike Friendly e si rivolge sia a chi pratica percorsi su strada che in mtb. Gli uffici turistici mettono a disposizione cartine stradali con percorsi consigliati, mentre la collaborazione con la scuola specializzata Dolomite Biking (www.dolomitebiking.com) permette di organizzare escursioni di gruppo o individuali ogni giorno.

Sono numerose anche le vantaggiose convenzioni con esercizi ricettivi, negozi per il noleggio bici, la vendita di ricambi e l’abbigliamento, ristoranti, rifugi specializzati per le esigenze di tutti coloro che si dilettano a praticare questo sport. Le strutture alberghiere “Bike Expert” e “Bike Friendly” mettono a disposizione tutto quanto necessita al ciclista: deposito con possibilità di lavare e riparare le bici, cavalletti porta bici, cassetta specifica di attrezzi per le bici, lavanderia, ricca colazione equilibrata e piatto freddo o torte al pomeriggio, per un pieno di energia. Gli impianti di risalita trasportano le bici gratuitamente senza supplementi. 

ALTA BADIA – CICLI PINARELLO: DUE NOMI, UNA GARANZIA

Si consolida la partnership tra l’Alta Badia e la Cicli Pinarello. L’Alta Badia è l’eccellenza dell’ospitalità con gli oltre 300 alberghi a 5, 4 e 3 stelle, che abbinata alla Cicli Pinarello, ovvero l’eccellenza delle due ruote, garantisce una vacanza all’insegna della qualità più assoluta.

 

Per informazioni: Uffici Informazioni Alta Badia – www.altabadia.org – Tel.: 0471/836176-847037 – Email: info@altabadia.org

 

Registrazione newsletter

Iscriviti per ricevere la nostra newsletter